02 Posa in opera del materiale ceramico

  1. È possibile POSARE le piastrelle di ceramica senza FUGHE? Quali sono le fughe consigliate?

    Atlas Concorde sconsiglia la posa a giunto unito.
    La larghezza delle fughe dovrà essere stabilita, in fase di progettazione, principalmente in funzione:

     

        • delle caratteristiche dimensionali delle piastrelle (materiale rettificato a giunto minimo: 1-2mm in funzione del formato oppure non rettificato a giunto aperto)

        • del tipo di supporto/sottofondo
        • della destinazione d’uso del materiale (pavimento interno/esterno oppure rivestimento interno/esterno)

        • della presenza di normative e/o regolamenti di posa vigenti nel paese in cui verrà installato il materiale ceramico

     

    Suggerimenti per la posa PAVIMENTI >>

    Suggerimenti per la posa RIVESTIMENTI >>

     

  2. Come scelgo il COLORE dello STUCCO da utilizzare con un certo articolo?

    Il personale Atlas Concorde è sempre a disposizione per consigliare lo stucco più appropriato per ogni singolo articolo, fornendo i codici degli stucchi in base al materiale ceramico posato.


    Suggerimenti per la posa PAVIMENTI >>

    Suggerimenti per la posa RIVESTIMENTI >>

  3. In un cantiere, in che modo è opportuno PROTEGGERE il materiale ceramico dopo la posa e prima della consegna al committente finale?

    Nel periodo compreso fra la conclusione della posa e la consegna al committente finale, la piastrellatura ceramica dovrà:

     

        • essere mantenuta pulita e libera da cemento, sabbia, malta e da qualsiasi altro materiale che possa causare macchie e/o fenomeni di abrasione meccanica superficiale
        • essere protetta da danni o contaminazioni potenzialmente apportate a seguito di una prevedibile frequentazione di altri operatori edilizi (imbianchini, elettricisti, falegnami, ecc.)


    Suggerimenti per la posa PAVIMENTI >>

    Suggerimenti per la posa RIVESTIMENTI >>

  4. Dove bisogna SMALTIRE i rifiuti derivanti dalla posa?

    I detriti provenienti dalla demolizione della piastrellatura sono materiali “inerti” (non reattivi, chimicamente e fisicamente stabili, resistenti ad esposizione prolungata anche a condizioni estreme dal punto di vista termico, igrometrico e chimico).

     

    Nel rispetto dell’ambiente, Atlas Concorde consiglia di portare i rifiuti derivanti dalla demolizione della piastrellatura nelle stazioni ecologiche più vicine, per uno smaltimento corretto ed ecosostenibile.


    Suggerimenti per la posa PAVIMENTI >>

    Suggerimenti per la posa RIVESTIMENTI >>

  5. Quante piastrelle è consigliabile ordinare?

    Il personale Atlas Concorde è sempre a disposizione per consigliare sul quantitativo di materiale da ordinare.

    In generale, per calcolare la quantità di piastrelle necessarie al progetto bisogna:

     

        • conoscere l’estensione della superficie da rivestire
        • avere già stabilito la tecnica, il disegno di posa (a correre, sfalsata, ecc. ) e la dimensione delle fughe

     

    Bisogna poi considerare una certa quantità di scarto, dal momento che anche una consegna di piastrelle di prima scelta può contenere alcuni pezzi difettosi (le norme in vigore considerano ammissibile la presenza del 5% di piastrelle difettose in un lotto di prima scelta) e che alcune piastrelle dovranno essere tagliate o forate. Inoltre, è buona norma conservare, al termine della posa, alcune piastrelle di riserva per eventuali riparazioni.

    Alla luce di ciò Atlas concorde consiglia di ordinare un quantitativo di piastrelle superiore mediamente del 10-15% rispetto all’estensione della superficie da piastrellare. Il quantitativo va valutato con cura al momento dell’ordine, poiché, nel caso di un ordine successivo, il prodotto disponibile potrebbe non essere perfettamente omogeneo con quello fino a quel momento utilizzato.


    Suggerimenti per la posa PAVIMENTI >>

    Suggerimenti per la posa RIVESTIMENTI >>

     

  6. Quali sono le raccomandazioni da seguire in caso di posa del gres porcellanato su MASSETTI RISCALDANTI?

    Trascorso il periodo di maturazione del massetto, che varia a seconda del tipo di legante utilizzato, è necessario eseguire il ciclo di accensione per verificare la funzionalità dell’impianto e per completare la stagionatura.


    Suggerimenti per la posa PAVIMENTI >>

    Suggerimenti per la posa RIVESTIMENTI >>

     

    È necessario posare:

     

        • utilizzando adesivi cementizi migliorati deformabili (classe C2E-S1 secondo EN 12004)
        • con la tecnica della “doppia spalmatura”
        • con almeno 3mm di fuga indipendentemente dal formato delle piastrelle utilizzato

     

    Inoltre lungo tutto il perimetro del locale ed intorno a pilastri, colonne, sopraelevazioni del piano, si dovrà interporre del materiale comprimibile tipo polistirolo espanso dello spessore di 1cm e si dovranno prevedere almeno ogni 20-25m² (quasi mai richiesti nell’ambito “residenziale”) dei giunti di dilatazione, di ampiezza non inferiore a 5mm, realizzati nel massetto di posa e riportati nella pavimentazione.

  7. Quali sono le raccomandazioni da seguire in caso di POSA di SCALINI ed ELEMENTI ANGOLARI ad L?

    Al momento della posa è necessario lasciare uno spazio di movimento al torello di 3-4mm, questo per evitare che i fenomeni di assestamento della struttura dovuti a cedimenti, oppure a forti sbalzi termici, provochino la rottura del pezzo (particolare A in figura).
    Si raccomanda inoltre di usare per la struccatura delle fughe che interessano il torello, un materiale elastico (particolare C in figura).

     

       

     

     

     

       

     

     

     

     

     

     

     

     

     

        A = Evitare vuoti di colla o di malta nella zona d’angolo interno
        B = Nel caso di posa a collante, si consiglia di utilizzare adesivi cementizi migliorati deformabili (classe C2E-S1 secondo EN 12004) attraverso il metodo della “doppia spalmatura” stendendo l’adesivo sia sul sottofondo che sul retro della piastrella. Questo assicura una bagnatura del retro della piastrella del 100% e garantisce l’assenza di vuoti nell’interfaccia del materiale ceramico – sottofondo, che possono essere causa di rottura qualora:

            • sollecitate da urti o carichi concentrati

            • riempiti da acqua (nel caso ovviamente di posa in esterno) con successivo aumento di volume dovuto alla formazione di ghiaccio

     

    Anche il bordo verticale deve aderire alla malta o alla colla.

        C = Giunto elastico poliuretanico bi-componente
        D = Soletta in calcestruzzo
        E = Alzata


    Suggerimenti per la posa PAVIMENTI >>

    Suggerimenti per la posa RIVESTIMENTI >>

     

  8. Quali sono gli ADESIVI da utilizzare per la posa di MOSAICI in MONOPOROSA?

    Particolarmente indicato per la posa di rivestimenti in mosaico ceramico di ogni tipologia e formato su pareti tradizionali in intonaco cementizio, pareti in cartongesso (purché rigidamente supportate), supporti in gesso (previa specifica primerizzazione) è un adesivo cementizio a scivolamento verticale nullo e con tempo aperto allungato (classe C1TE oppure C2TE secondo EN 12004).

     

    La pellicola trasparente che protegge il mosaico, è da rimuovere dopo almeno due ore dalla posa in opera delle piastrelle.


    Suggerimenti per la posa PAVIMENTI >>

    Suggerimenti per la posa RIVESTIMENTI >>

  9. Quali sono gli ADESIVI da utilizzare per la posa del GRES PORCELLANATO e della MONOPOROSA?

    L’utilizzo di un adesivo appropriato è di fondamentale importanza per la posa. Atlas Concorde raccomanda di seguire le indicazioni dei migliori produttori di adesivi per la posa di piastrelle ceramiche.

    In generale, l’adesivo più adeguato si individua considerando i seguenti fattori:

     

        • tipo di supporto
        • tipologia e formato delle piastrelle
        • destinazione d’uso (pavimento/rivestimento; interno/esterno)
        • condizioni climatiche all’atto della posa
        • tempi a disposizione per la messa in esercizio del rivestimento ceramico


    Suggerimenti per la posa PAVIMENTI >>

    Suggerimenti per la posa RIVESTIMENTI >>