P

  1. PAVIMENTI

    I pavimenti sono strutture che rivestono la superficie da calpestio di ambienti interni in edifici, abitazioni e mezzi di trasporto. Possono essere lisci e resistenti all’usura anche in luoghi ad elevata frequentazione e in ambienti sottoposti a sollecitazioni. Un pavimento può essere realizzato utilizzando diversi materiali che ricoprono un piano di sostegno. 

    In base alla destinazione d’uso, i pavimenti possono essere interni o esterni. Inoltre, esistono i pavimenti galeggianti in cui i pavimenti poggiano su una struttura che consente la creazione di uno spazio tra il pavimento e il supporto sottostante in cui inserire i circuiti elettrici e la tubazione.

    Vai alla pagina “Tutte le collezioni” Atlas Concorde >>

  2. PAVIMENTI SOPRAELEVATI

    I pavimenti sopraelevati – anche detti “flottanti” – sono sistemi modulari utilizzati per gli spazi interni degli edifi ci e oggi sempre più richiesti anche per pavimentazioni esterne.

     

    Nati per risolvere le problematiche dell’office planning e in grado di predisporre sotto il piano calpestabile uno spazio tecnico nascosto facilmente accessibile, sono composti da: una struttura portante, un pannello di supporto e un rivestimento superficiale, per il quale il gres porcellanato rettificato è materiale preferenziale.

    Comunemente realizzati con prodotti a formato 60×60 cm, sono adattabili anche a dimensioni variabili, da 30 a 120 cm.

     

    Atlas Concorde, in collaborazione con aziende leader del settore, offre un servizio di fornitura e installazione di pavimenti sopraelevati completi, in cui i propri prodotti in gres porcellanato rettificato assicurano prestazioni eccellenti in termini di durabilità, design ed estetica.

     

    ACTA Pavimenti sopraelevati >>

     

  3. PEI

    Vedi Caratteristiche meccaniche superficiali >>

  4. PEZZI SPECIALI

    Elementi ceramici di corredo, caratterizzati da una struttura tridimensionale atta a rifinire il pavimento o il rivestimento di volumi particolari (scalini, gradini, elementi di raccordo, spigoli, angoli, piani di lavoro rivestiti, elementi di chiusura, ecc). 

  5. PIASTRELLE CERAMICHE

    Le piastrelle di ceramica sono delle lastre di vario formato e di spessore relativamente sottile di materiale ceramico.

     Come tutti i materiali ceramici – ad esempio la stoviglieria (piatti, tazze, etc.), i sanitari (lavabo, bidet, WC, etc.), i laterizi (mattoni, tegole, tavelloni, etc.) – le piastrelle di ceramica vengono ottenute a partire da impasti di argille, sabbie ed altre sostanze naturali. Tali impasti, dopo apposita preparazione, vengono foggiati nella forma desiderata e quindi cotti a temperatura elevata.




     
  6. PLANARITA’

    Vedi Caratteristiche di regolarità >>

  7. POROSITA’

    La misura della porosità è l’assorbimento d’acqua, che raggiunge i valori più bassi nel gres porcellanato; valori più elevati si riscontrano invece nella monoporosa, nella maiolica, nel cottoforte e nel cotto.

  8. POSA A SECCO

    Nel caso di pavimentazioni pedonali, i pezzi monolitici LASTRA 20mm possono essere posati a secco direttamente su sottofondi in erba, ghiaia o sabbia.

    Questo tipo di soluzione risulta essere semplice, rapida ed ecologica, non richiedendo l’utilizzo di collanti o stucchi né l’intervento di specialisti della posa, per un pavimento immediatamente calpestabile. 

     
     
        • Posa su ERBA

    La posa diretta su erba permette di integrare perfettamente il materiale nell’ambiente, creando percorsi e camminamenti originali.

     

        • Posa su GHIAIA

    La posa su ghiaia garantisce il drenaggio delle acque piovane.

     

        • Posa su SABBIA

    La posa su sabbia permette di creare percorsi di collegamento anche all’interno di stabilimenti balneari, preferibilmente nei colori chiari in modo da contenere il surriscaldamento della superficie.

     

    TRUST collection >>