Hospitality & Wellness

Grand Mercure Wellington

Dalla commistione di diversi stili architettonici che passano dalle casette di legno del XIX secolo, come la Katherine Mansfield Birthplace, alle strutture in Art Deco, visibili nel vecchio quartiere del Wellington Free Ambulance; la città neozelandese di Wellington permette ai suoi visitatori si lasciarsi trasportare dalle mille sfaccettature artistiche dal gusto retrò e allo stesso tempo avanguardistico.

Affacciato sui teatri del quartiere cubano, con sottofondo le scenografiche colline di Wellington, si trova il Grand Mercure Wellington, rappresentazione dei dintorni lussureggianti capaci di raccontare la storia della Nuova Zelanda e della capitale più cool. 

Il Grand Mercure Wellington Hotel porta in vita la cultura della città attraverso aneddoti di cucina, servizio e design dal sapore esclusivo. Con questo obiettivo, non potevano non essere i prodotti a marchio Atlas Concorde a vestire con un tocco glamour e raffinato alcuni ambienti della struttura. 

Ed è l’effetto marmo a diventare protagonista di pavimenti e rivestimenti indoor dove colori puri e venature naturali ricreano la superficie dei marmi più ricercati con effetti sorprendenti. L’intensità di ogni nuance utilizzata interpreta fedelmente la materia di ispirazione aggiungendo tutti i vantaggi della ceramica. 

Il continuo dialogo tra pavimenti e pareti consente alle differenti gradazioni tonali di caratterizzare con un’estetica raffinata gli ambienti del Grand Mercure Wellington dove la personalità e la forza espressiva dell’effetto marmo ha contribuito a rendere gli spazi un luogo dove assaporare il gusto del Made in Italy senza rinunciare alle necessità progettuali e funzionali.